INCLUSIONE E DIFFERENZIAZIONE IN CLASSE

La scuola inclusiva, equa e responsabile, richiama la centralità dell’apprendimento quale condizione per accogliere e promuovere la piena partecipazione di tutti gli alunni, evidenziando, oltre la pura funzione trasmissiva di saperi e contenuti, il valore educativo che ne è alla base. Requisiti indispensabili sono, da un lato gli elementi legati alla costruzione e alla gestione del gruppo classe, alla qualità delle relazioni che in esso si instaurano e alle risorse emotive ed affettive attivate; dall’altro, le modalità mediante le quali garantire l’accesso alle fonti della conoscenza.

FORMATORI

Pedagogisti, ricercatori del Centro Studi e Ricerche sulla Disabilità e la Marginalità (CeDisMa) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

ATTESTATO

Verrà rilasciata attestazione in conformità a quanto indicato nel Piano Nazionale 2016-19, con indicazione delle ore svolte e dei traguardi di competenza maturati nelle Unità Formative

traguardi di competenza
  • Essere in grado di gestire efficacemente la classe in ottica inclusiva
  • Saper differenziare la didattica
  • Padroneggiare e sviluppare buone prassi educative
articolazione formativa
  • 4 incontri con il relatore (3 ore ciascuno)
  • 4 laboratori di gruppo autogestiti dai docenti (2 ore ciascuno)

1° incontro: I prerequisiti per un’efficace gestione della classe
A seguire laboratorio di gruppo

2° incontro: Le azioni per una scuola inclusiva
A seguire laboratorio di gruppo

3° incontro: Come differenziare in classe: dai principi teorici all’applicazione in classe
A seguire laboratorio di gruppo

4° incontro: Differente-mente: valorizzare le differenze individuali nei processi di apprendimento
A seguire laboratorio di gruppo

metodologia di lavoro

Il percorso alterna incontri formativi laboratoriali con il relatore e laboratori di gruppo autogestiti dai partecipanti con il coordinamento di un docente interno, supportato a distanza dal relatore. I gruppi saranno chiamati a svolgere esercitazioni secondo indicazioni fornite dal formatore durante gli incontri. Tra una lezione e l’altra i partecipanti possono, nel forum del corso, contattare il relatore e confrontarsi con i colleghi. Sulla piattaforma e-learning è possibile scaricare i materiali di approfondimento e delle singole lezioni, condividere le esercitazioni svolte durante i lavori di gruppo e ricevere feedback da parte del relatore. Obiettivo trasversale del corso, oltre all’acquisizione di strumenti operativi, è di mettere nelle condizioni i partecipanti di produrre materiali e risorse didattiche da sperimentare in classe.

opzioni aggiuntive

L’impianto formativo può essere riproposto, con gli opportuni adattamenti sulle seguenti tematiche:

  • Strategie didattiche compensative e misure dispensative
  • Progettazione didattica differenziata
  • La valutazione in ottica inclusiva
  • Dalla diagnosi funzionale alla progettazione di un PEI individualizzato
  • Bisogni Educativi Speciali in soggetti con svantaggio socio-culturale
  • Disabilità intellettive
  • Disturbi dello spettro autistico
  • Relazioni interne ed esterne alla scuola per una rete per l’inclusione
  • Didattica inclusiva nell’area matematica e nell’area linguistica

destinatari

Docenti del primo e del secondo ciclo di istruzione

}

durata

25 ore, di cui 18 in presenza (12 ore con il formatore e 6 ore di laboratorio di gruppo) e 7 ore di studio individuale, attività online e sperimentazione in classe

modalità di erogazione

Modalità mista (presenza + online)

luogo

È possibile organizzare il corso presso gli istituti scolastici o altre sedi concordate con il team DeA Formazione

costo e modalità di iscrizione

2.800 euro* (max 40 partecipanti)
Modalità di iscrizione e pagamento verranno concordate in fase di progettazione